Come Difendersi dal Telemarketing

febbraio 14, 2021 Non attivi Di Tiziano

Per evitare brutte sorprese, come l’attivazione di servizi non richiesti, ecco alcuni consigli per difendersi dai rischi del marketing telefonico selvaggio, che spesso non segue le norme previste dalla legge.

Chi vi contatta?
Segnate sempre quale società vi ha contattato, in quale giorno e a che ora, il nome dell’operatore con il quale avete parlato e quale offerta vi è stata proposta. Evitate di fornire dati personali quali gli estremi di un documento di identità, poiché potrebbe essere considerato come assenso a una proposta. Per lo stesso motivo, se non intendete aderire ad alcuna offerta, non ricontattate mai numeri telefonici che vi vengono forniti durante la conversazione.

Contratto scritto
Se siete interessati a un’offerta, richiedete un contratto scritto con i dettagli e tutte le clausole. In caso non vi venga fornito, evitate di accettare: anche se l’offerta fosse davvero interessante, avrete sempre la possibilità di consultare il sito web della società o contattare il servizio clienti per aderire successivamente.
Ricordatevi di confrontare i prezzi dell’offerta proposta con quelli di altre società e consultate la vostra bolletta per capire di quali servizi avete realmente bisogno. In caso decidiate di aderire a un’offerta, considerate bene la possibilità di dare o no il “Consenso al trattamento dei dati personali”, rifiutando eventualmente il trattamento dei dati a scopi pubblicitari.
Evitate di aderire telefonicamente a contratti per connessioni ADSL. E’ molto meglio aderire per iscritto, in modo che nel contratto sia indicato specificatamente il tipo di contratto richiesto (ad esempio FLAT o a consumo).

Check della bolletta telefonica
Controllate con attenzione la vostra bolletta telefonica per verificare se vi vengano addebitati servizi non richiesti. Nel caso, contattate il servizio clienti della società telefonica e chiedetene la disattivazione (inviate anche una richiesta di disattivazione tramite raccomandata). L’attivazione di servizi non richiesti costituisce una modifica unilaterale del contratto, proibita dell’articolo 1321 del Codice Civile.
In caso riceviate fatture da altre società telefoniche non pagatele, ma chiamate il numero verde in esse riportato, diffidando la società dall’effettuare alcun incasso e chiedendo che il contratto che non avete mai stipulato venga annullato.

Se non volete più aderire
Anche in caso abbiate aderito a un’offerta telefonica, si tratta di una vendita a distanza regolata dal D.lgs 185/99. Pertanto, in caso di ripensamenti, è possibile recedere entro 10 giorni dall’attivazione inviando una raccomandata con ricevuta di ritorno, senza essere tenuti a fornire spiegazioni. In caso l’offerta prevedesse anche l’invio di prodotti quali telefono o modem, ricordatevi di rispedirli alla società.
Nel vostro contratto troverete spiegazioni più specifiche, ma generalmente è possibile recedere in ogni momento da un contratto di telefonia, inviando una raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo riportato sul contratto. La risoluzione avverrà dopo trenta giorni. In genere, invece, un contratto internet ADLS dura almeno un anno.