Durata dell’Investimento nel Conto Deposito – Come Scegliere

Non attivi Di

La crisi economica sta cambiando le abitudini delle famiglie italiane che hanno dei risparmi. Gli italiani sono da sempre un popolo di risparmiatori e grazie a questa tendenza, hanno sempre superato le crisi economiche.

Il problema di oggi è che la crisi è davvero enorme e gli italiani hanno paura. Le paure sono concrete perché le spese aumentano mentre gli stipendi sembrano decrescere proporzionalmente. Arrivare a fine mese è diventato difficile e lo è ancora di più mettere da parte qualche soldo. Le famiglie che riescono a risparmiare dei soldi, vogliono investirli in prodotti che le lascino grande libertà di accesso.

Oggi non è possibile stabilire se i soldi serviranno domani ed è per questo che l’investimento maggiormente apprezzato è quello che dura poco, come il conto deposito.

Il conto deposito libero o il conto deposito vincolato rappresentano il prodotto bancario che soddisfa le esigenze del consumatore di oggi e appiano le paure concrete.

A differenza di altri tipi di investimenti, il conto deposito è adatto a tutti anche a coloro che non ne sanno nulla di finanza. L’apertura, la chiusura e la gestione del conto deposito è così facile da non aver bisogno di intermediari o mediatori finanziari. Un conto deposito non costa nulla ma ti fa guadagnare semplicemente aspettando.

Le famiglie italiane sono attratte dal conto deposito perché lascia la libertà di sceglierne la durata che può essere anche di soli 3 mesi. Secondo delle statistiche sulle tendenze di investimento delle famiglie italiane, queste preferiscono investire per un massimo di 6 mesi.

La scelta è ovvia perchè si ottiene un buon rendimento ma allo stesso tempo si possono riprendere i propri soldi in tempi rapidi.

Fino a poco tempo fa il conto deposito più vantaggioso era quello vincolato e che durava almeno 12 mesi. Ancora oggi ci sono banche che propongono questo prodotto con tassi di interesse oltre il 5%. Le banche si stanno, però, adattando alle richieste dei consumatori e potenziali clienti che vogliono prodotti che rendono, con poco rischio e che permettano di toccare i soldi.

Si trovano tantissimi conti deposito liberi che ti offriranno dei tassi di interesse a volte anche più alti di quelli riscontrabili nei conti deposito vincolati.

Questo perchè le banche debbono essere al passo con i tempi se vogliono mettere le mani sui capitali delle famiglie italiane. Gli italiani vogliono investire a breve termine ma guadagnare?
Allora le banche offrono prodotti consoni.

Con dei prodotti di breve durata, gli italiani si sentono più sicuri e forti per affrontare la crisi economica. Con il rendimento che ne ricavano possono pagare la bolletta del riscaldamento invernale oppure le tasse scolastiche.

Sicuramente con delle durate così brevi non si diventa ricchi ma si ha l’opportunità di far fruttare i risparmi di una vita senza intaccarli. Lasciando i soldi sul conto corrente, questi verrebbero intaccati costantemente dalle spese di gestione del conto corrente. Nessun altro prodotto di investimento ti darà gli stessi interessi e le stesse garanzia. Sono prodotti sicuri che non fanno rischiare di perdere tutto. Scopri subito le caratteristiche dei migliori conti deposito.